La sigla C.B. deriva dall'inglese "Citizens' Band", che significa "Banda del Cittadino", ossia una porzione di banda sulla frequenza dei 27 Mhz (corrispondente alla lunghezza d'onda degli 11 metri) e più precisamente in frequenze comprese tra 26.965 e 27.405 Mhz divisa in 40 canali (in Italia).

I collegamenti in genere sono di qualche decina di Km, ma a volte, in presenza di particolari condizioni di propagazione ionosferica, si possono collegare stazioni anche a migliaia di chilometri di distanza.
Tra CB, si ha occasione di imbastire piacevoli e interessanti discussioni che ordinatamente uno alla volta esprimono le proprie opinioni, passando poi la parola al CB che segue nel giro o "ruota" come si dice in gergo. Gli argomenti che si toccano sono quelli che si possono incontrare nelle normali discussioni fra più persone, con prevalenza in temi di elettronica-telecomunicazioni.
Penso che ciascuno di noi possa vantare, nella propria cerchia di amici, almeno un CB, che con il suo più o meno buffo nominativo: paperinik, spiderman, piccione, falco rosso, vagabondo ecc ..... si diverte ogni tanto a fare quattro chiacchere attraverso il suo "baracchino".


Diavolaccio - 1RGK467

 

 

 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.